Una regressione del sonno si verifica quando un bambino che prima dormiva bene, ora inizia a svegliarsi frequentemente durante la notte o ha difficoltà ad addormentarsi. Se ha da poco imparato a dormire, è possibile che per un breve periodo avrà dei risvegli. Questo può accadere a qualsiasi età, ma è più comune durante i primi anni di vita e durante i periodi di transizione. Le regressioni più comuni avvengono al quarto mese, all’ottavo mese, dodicesimo mese e tra i 18 e 24 mesi.

Le cause delle regressioni sul sonno del bambino

Ci sono diverse cause possibili per le regressioni del sonno del bambino, tra cui:

  1. Crescita e sviluppo: i bambini passano attraverso molte fasi di crescita e sviluppo durante il loro primi anni di vita, che possono influire sulla qualità del sonno.
  2. Malattia: se un bambino è malato o ha un’infezione, può avere difficoltà a dormire bene.
  3. Dentizione: il processo di dentizione può essere doloroso e causare disagio durante il sonno.
  4. Ansia da separazione: l’inserimento al nido o il rientro a lavoro della mamma possono essere una causa di risvegli notturni del bambino.
  5. Cambiamenti nell’ambiente: un cambiamento nell’ambiente, come un viaggio o un nuovo ambiente di sonno, può influire sulla capacità del bambino di dormire bene.
gabriella dellisanti libro

Chiedi un aiuto se la regressione dura molto tempo

Quando un bambino si trova ad affrontare una situazione per lui nuova, è probabile che avvenga una regressione per un periodo di tempo. Ogni bambino vive più regressioni durante la sua crescita che lo riportano al vecchio schema comportamentale. La regressione serve al bambino per tornare al precedente stadio evolutivo, un “luogo” per lui sicuro, dove poter raccogliere le energie per affrontare il cambiamento.

Le regressioni del sonno spesso spaventano i genitori, ma è proprio in questo momento che devono aiutare, in maniera consapevole, il bambino a superarle. Avendo ben chiaro in mente che le regressioni fanno parte della crescita di ogni bambino, consiglio i genitori di prepararsi prima che esse arrivino, considerando che oggi esistono numerosi strumenti per poterle affrontare.

richiedi-consulenza

In sintesi, le regressioni del sonno del bambino possono essere frustranti per i genitori e stressanti per il bambino, ma sono un evento comune durante i primi anni di vita. Qualora la regressione dovesse perdurare, è importante chiedere aiuto ad una professionista, consulente del sonno, che potrà suggerire strategie specifiche per aiutare il bambino superare le difficoltà e a dormire meglio.

Se hai bisogno di aiuto contattami senza impegno per una consulenze sul sonno del bambino.