Posizioni per l’allattamento al seno

posizioni per l'allattamento

L’allattamento al seno è una delle attività più naturali al mondo, ma richiede da parte della mamma un certo grado di apprendimento. In particolare, una cosa a cui prestare particolare attenzione è la posizione. Trovare la posizione corretta è importante per far sì che l’allattamento sia svolto in condizioni ottimali. In questo articolo verranno mostrate le principali posizioni per l’allattamento e il loro relativo scopo.

5 principali posizioni per l’allattamento

Quando devi allattare il tuo bambino cerca di trovare la posizione che ti fa sentire più comoda possibile. Dovresti sentirti rilassata e serena. Inoltre la testa e il corpo del bambino devono essere ben allineati, il mento del bambino deve toccare il seno, il nasino deve sfiorarlo e il sederino deve essere ben sostenuto da te. Ecco di seguito alcune posizioni per l’allattamento che ti potranno essere utili.

  1. Posizione tradizionale o “a culla”. La posizione “a culla” è la tipica posizione che viene in mente quando si parla di allattamento. Siediti e mantieni una posizione verticale, posizionando il bambino contro la tua pancia. Ricorda di tenere il bambino ben sostenuto con l’avambraccio.
  2. Posizione sdraiata. Tu e il tuo bambino, in questa posizione, sarete sdraiati uno di fronte all’altro. Questa posizione può essere molto comoda soprattutto di notte quando non hai voglia di alzarti. Potresti mettere dei cuscini dietro la tua schiena, in mezzo alle gambe e dietro la schiena del tuo bambino per sostenerlo maggiormente.
  3. Posizione “presa sottobraccio” o “a rugby”. Il corpo del tuo bambino è posizionato sul tuo fianco con i piedi rivolti verso la tua schiena. Questa posizione per l’allattamento è ottima in caso tu abbia subito un parto cesareo poichè il bambino è lontano dalla ferita. Inoltre questa posizione è molto utile in caso tu abbia un forte riflesso di eiezione del latte in quanto il bambino riesce in qualche modo a gestire più facilmente il flusso del latte. In questa posizione è molto utile un cuscino per l’allattamento da posizionare sotto l’avambraccio.
  4. Posizione verticale. Il tuo bambino è seduto sulla tua gamba mantenendo il suo corpo diritto di fronte a te. Questa posizione è molto utile in caso di un bambino che soffre di reflusso gastroesofageo.
  5. Posizione “della lupa”. Il tuo bambino è sdraiato a pancia in sù e tu ti posizioni a carponi sopra di lui. Questa posizione per l’allattamento è molto utile in caso di ingorgo mammario.
consigli allattamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *