Allattare al seno: 5 consigli utili

allattare al seno

Se sei una neomamma e hai deciso di nutrire il tuo bambino allattandolo, una domanda importantissima che ti chiederai è “Come faccio ad allattare al seno il mio bambino?”. Infatti, nonostante l’allattamento è una delle cose più naturali al mondo, a volte non si sa proprio da dove iniziare e come fare. Questo non significa che tu sia incompetente, ma semplicemente potresti non aver visto nessuna esperienza di allattamento, aver ricevuto consigli sbagliati oppure sentirti insicura e chiederti “Sto facendo nel modo giusto?”

5 consigli per allattare al seno

Ecco di seguito alcuni consigli che ti aiuteranno a capire come allattare al seno il tuo piccolo.

  1. Inizia subito. Dopo il parto, dovrebbe essere data l’opportunità di allattare il prima possibile. Quando sei in ospedale attacca il tuo bambino ogni volta che lo richiede. In questo modo, oltre ai benefici che ottieni, impari ad entrare in sintonia con il tuo bambino e a capire di cosa ha bisogno. Inoltre, più il bambino poppa più produrrai latte a sufficienza.
  2. Impara a riconoscere i segnali di fame del tuo bambino. I segnali precoci che il bambino trasmette quando ha fame sono ad esempio muoversi, agitarsi, aprire la bocca o girare la testa di lato in cerca del seno. I segnali, invece, intermedi sono muoversi in modo più agitato, stiracchiarsi e portare la mano alla bocca. Infine i segnali tardivi sono piangere e diventare rosso. Dovresti iniziare ad allattare il tuo bambino nel momento in cui iniziano i segnali precoci di fame. Questo è uno dei modi per allattare correttamente.
  3. La posizione. Prima di attaccare il bambino al tuo seno scegli la posizione che ti è più comoda possibile. Utilizza dei cuscini adatti per l’allattamento. Mantieni la schiena diritta. Devi sentirti rilassata e serena. In questo modo trasmetterai sensazioni positive anche al tuo bambino.
  4. L’attacco. Nel momento in cui avvicini il bambino al petto, lui inizierà a cercare il seno da solo. Quando trova il seno e inizia ad aprire la bocca puoi aiutarlo a prenderlo inserendoglielo nella maniera corretta. La bocca del bambino deve essere ben aperta. Il labbro inferiore deve essere estroflesso. La suzione lenta e profonda. Puoi notare le guance del tuo bambino ben arrotondate. Inoltre sentirai e vedrai i movimenti di deglutizione in maniera molto esplicita.
  5. L’aspetto del tuo seno. Se l’attacco del bambino è corretto il tuo seno sarà sano. Infatti spesso l’attacco scorretto del bambino può procurare problematiche al seno come ragadi, ingorgo o addirittura mastite e ascesso. Se hai qualche dubbio riguardante l’attacco del bambino, l’aspetto del tuo seno o in generale sull’allattamento non esitare a contattarci. Abbiamo creato il nuovo servizio SOS ALLATTAMENTO, dedicato alle mamme che vogliono capire come allattare il loro bambino.
consigli allattamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *